Lercara Friddi: “Dalle suonate dei barbieri ai canti della lontana Merica” spettacolo con La Compagnia popolare favarese, di Mario Liberto

Foto del GRuppo di Piscopo“Dalle suonate dei barbieri ai canti della lontana Merica” è una sorta di viaggio culturale, musicale e letterario che la Compagnia popolare favarese, presenterà giorno 19 agosto alle ore 21,30 a Lercara Friddi presso l’arena Frank Sinatra. La manifestazione è inserita nel programma delle manifestazioni della “Madonna di Costantinopoli”. Il concerto sarà tenuto dal gruppo storico agrigentino Compagnia popolare favarese, nato alla fine degli anni 60 e che ha rappresentato la Sicilia in ogni parte del mondo, ricevendo riconoscimenti internazionali; si è esibito in centinaia di piazze italiane, presso Istituti Culturali italiani e all’Estero, nelle Università, alla Radio e in Tv. Il gruppo è composto da Mario Vasile percussioni, Nino Nobile mandolino, Paolo Alongi, chitarra, Peppe Calabrese chitarra e voce, Mimmo Pontillo strumenti a plettro e Maurizio Piscopo fisarmonica e voce. Lo spettacolo, unico nel suo genere, sarà presentato per la prima volta a Lercara Friddi. Il viaggio parte dai giochi fanciulleschi quando i bambini giocavano per le strade, affronta il tema dei “Carusi di zolfo”, argomento che sarà ripercorso in un libro in lavorazione di Maurizio Piscopo. Racconterà le serenate sotto i balconi di brancatiana memoria, i canti della lontana Merica e per finire con le suonate dei barbieri che hanno reso celebre il gruppo in tutto il mondo. Le suonate dei barbieri fanno parte di uno spettacolo nato dal libro “Musica dei saloni”, “Barberia” con l’attore Massimo Venturiello che da Gennaio ripartirà per un lungo tour partendo da Palermo capitale della Cultura europea.

Precedente “Ri…ncontriamoci al Sartorio”, Cerimonia di benvenuto per i lercaresi emigrati, di Mario Liberto Successivo ‘A Busacchinara, una sagra per valorizzare la regina della tavola di Mario Liberto