Studiosi a Palermo per discutere sulla “destinazione dei suoli siciliani”

Prof. Salvatore Raimondi docente di Pedologia applicata della Facoltà di Agraria dell’Università di Palermo

L’Università di Palermo, l’Assessorato Territorio e Ambiente e il Lions Club Palermo Conca D’oro organizzano, alla Sala Gialla del Palazzo dei Normanni, giorno 21 Aprile 2012 alle ore 15.30, il convegno dal titolo “Il contributo dei diversi settori scientifici per la destinazione d’uso dei suoli, nell’ottica della prevenzione dei disastri ambientali”. Il prof. Salvatore Raimondi docente di Pedologia applicata della Facoltà di Agraria dell’Università di Palermo, presente al convegno come relatore ed organizzatore -Sottolinea la necessità di un momento di riflessione sulla destinazione d’uso dei suoli siciliani -. Continua dicendo che – oggi più che mai, considerando le scarse risorse disponibili nelle casse dello Stato e degli Enti Pubblici, è necessario puntare su delle scelte ecosostenibili, precisamente in armonia con le condizioni climatiche, lito-morfologiche e pedologiche-. Al convegno parteciperanno docenti ed esperti del settore. L’Università di Palermo, l’Assessorato Territorio e Ambiente e il Lions Club Palermo Conca D’oro organizzano, alla Sala Gialla del Palazzo dei Normanni, giorno 21 Aprile 2012 alle ore 15.30, il convegno dal titolo “Il contributo dei diversi settori scientifici per la destinazione d’uso dei suoli, nell’ottica della prevenzione dei disastri ambientali”. Il prof. Salvatore Raimondi docente di Pedologia applicata della Facoltà di Agraria dell’Università di Palermo, presente al convegno come relatore ed organizzatore -Sottolinea la necessità di un momento di riflessione sulla destinazione d’uso dei suoli siciliani -. Continua dicendo che – oggi più che mai, considerando le scarse risorse disponibili nelle casse dello Stato e degli Enti Pubblici, è necessario puntare su delle scelte ecosostenibili, precisamente in armonia con le condizioni climatiche, lito-morfologiche e pedologiche-. Al convegno parteciperanno docenti ed esperti del settore.

Precedente Chiusa Sclafani rinnova il tradizionale rito dell’altare di S. Giuseppe. Successivo “BACCO E L’AGNELLO” OPIFICI DEL GUSTO E DEL SAPERE PER LE VIE DI DORGALI